Bormio fa il “TRIPLETE” con la Pallavolo

Per il terzo anno consecutivo la Federazione Italiana Pallavolo assegna a Bormio una finale nazionale giovanile! Non è un riconoscimento da poco anzi, è il primo caso in tutta la storia della manifestazione (iniziata nel 1973) e dimostra evidentemente la stima che i vertici nazionali ripongono nell’organizzazione. Organizzazione che – giova sottolinearlo – viene portata avanti con molti sacrifici e dedizione da parte dell’Unione Sportiva Bormiese e dei suoi molti volontari.

Se pensiamo che il movimento pallavolistico in Provincia movimenta una fetta larghissima di giovani e giovanissimi (soprattutto nel femminile) possiamo capire l’importanza di un evento del genere, che si inserisce perfettamente nella filosofia dell’USB ossia “attività sportiva in favore dei giovani”.

La seconda settimana di giugno, perciò, tutto il Bormiese sarà inondato dalle atlete e dagli accompagnatori delle 28 squadre finaliste (qui l’elenco completo: http://www.finalivolleycrai.it/elenco-squadre.aspx?PId=12994), tra le quali la Vero Volley Monza e la Unendo di Busto Arsizio, società che hanno già avuto modo di conoscere la Valtellina e Bormio grazie ad alcuni ritiri estivi degli anni scorsi (http://www.usbormiese.com/le-ragazze-della-pallavolo-alta-valtellina-a-lezione-da-dario-keller/

http://www.altarezianews.it/2014/07/25/bormio-volley-camp-estate-2014-bella-collaborazione-tra-bormiese-e-yamamay/#prettyPhoto)

Le finali prenderanno il via martedì 12 giugno con le prime gare di qualificazione, dalle quali usciranno le 4 formazioni che passeranno al turno successivo e si uniranno alle 12 squadre già inserite di diritto. Tra martedì 12 e mercoledì 13 giugno, dunque, si potrà assistere dal vivo alle prime “bordate” sui campi da gioco, distribuiti tra le palestre di Cepina Valdisotto, S. Antonio Valfurva, Isolaccia Valdidentro e Bormio.

La finalissima, invece, è in programma domenica 17 giugno al Pentagono di Bormio.

Se amate lo sport non potete perdere l’opportunità di vedere da vicino queste giocatrici (molte diventeranno le stelle del volley nazionale); assistere a una partita dal vivo vi consentirà di ammirare la plasticità delle azioni, il sincronismo degli schemi, l’energia sprigionata dalle pallavoliste. Non solo: gli addetti ai lavori troveranno spunti per la loro attività, le ragazzine potranno sognare di imitare le finaliste e la Valtellina potrà godersi per una settimana queste gare di alto livello senza i grossi disagi che la distanza normalmente crea.

A questo link si possono trovare tutte le informazioni sulle gare: http://www.finalivolleycrai.it/pagina-index.aspx?PId=12884#

 

Anna

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>