Bormio Run4 Marathon 2017: Le classifiche e le immagini

Spettacolare la prova podistica sui 21 km della mezza maratona.

La seconda edizione della Bormio Run Marathon ha riservato ai partecipanti alcune interessanti novità.
Dapprima la scelta degli organizzatori dell’Unione Sportiva Bormiese di cambiare il nome indicando a fianco di Run il numero 4 (come i 4 concorrenti delle staffette), poi la modifica del format di gara, con la prova dimezzata rispetto alla prima edizione di fine agosto 2016.
Non più 42 giri per i 42 km e rotti della maratona, bensì “solo” 21 giri per i 21 km della mezza.
Infine la scelta di coinvolgere il dinamico gruppo dell’associazione RunFor, che lega la sua presenza e le sue proposte alla raccolta di fondi da destinare alle ricerche per le cure del cancro.
Buona la partecipazione di staffette da 4 concorrenti, con anche la gradita presenza di podisti provenienti da fuori provincia (alcuni di questi già presenti anche lo scorso anno).
Interessante anche la possibilità di partecipare per singoli podisti – impegnati a completare i 21 giri disegnati nel classico anello del centro storico di Bormio – ed anche per squadre formate da 2 frazionisti.
Da rimarcare ancbe la presenza di una squadra composta dai giovani atleti del settore atletica dell’USBormiese, che hanno percorso uno o al massimo 2 giri a testa.
Dopo la splendida esibizione dell’orchestra inglese Park Lane Big Band, presente sul palco del Kuerc grazie al contributo delle Pro Loco di Valfurva e Bormio, si è dato il via alla prova podistica.
Il breve acquazzone che ha interessato le fasi di preparazione e i primi minuti di gara non ha diminuito né al voglia di correre dei partecipanti, né la presenza di un numeroso e caloroso pubblico.
La formula, ben più veloce di quanto proposto con la maratona dello scorso anno, è piaciuta e vista la concomitanza di altri importanti eventi (primo fra tutti il Palio delle Contrade di Livigno), è presumibile che il prossimo anno i partecipanti potranno essere ancor più numerosi.
Circa 140 i podisti impegnati sul percorso, che per una sera hanno trasformato il centro di Bormio in una girandola di corsa.
Per le classifiche rimandiamo a quanto pubblicato nei file speciifici: meritano l’onore della cronaca i 4 baldi giovani dello Sci Club Alta Valtellina – Luca Compagnoni, Michele Molinari, Francesco Manzoni e Michele Gasperi – vincitori assoluti col tempo di 1 ora 19 mìnuti e 32 secondi; Gino Bussu – ideatore della prova – e autore di un’ottima mezza maratona individuale corsa in meno di 1 ora e 27 minuti; Sanela Piana – unica donna che ha corso individualmente i 21 giri, concludendo la sua prova in meno di 2 ore e mezza; Juri Sosio e Ezio Bertolina, vincitori nella classifica a coppie ed infine Simone Mollea che ha dimostrato ancora una volta che il motto di Special Olympics “che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”, lui lo mette in pratica in tutte le occasioni sportive a cui partecipa, e correndo i suoi 5 giri ha dimostrato che la sua preparazione per la maratona di New York prosegue nel migliore dei modi!

LE CLASSIFICHE

BORMIO RUN4_singoli

BORMIO RUN4_Staffetta 4 maschile

BORMIO RUN4_Staffetta 4 femminile

BORMIO RUN4_Staffetta 2 atleti

LE IMMAGINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>