Short track: parlano sempre valtellinese i campionati assoluti 2017

Sono solo due i titoli che si assegnano ai campionati assoluti, quello maschile e quello femminile.  Le gare, quest’anno proposte al centro federale di Courmayeur, sabato 18 e domenica 19 marzo 2017, vedono impegnati insieme atleti ed atlete di tutte le categorie. Arianna Fontana e Yuri Confortola hanno messo tutti in fila confermandosi i numeri uno del movimento azzurro; Arianna ha confermato il primato alle Fiamme Gialle, Yuri – dopo la soppressione della Forestale – ha portato il titolo in casa Esercito.

Arianna Fontana si è imposta in tutte le distanze, precedendo Lucia Peretti che ha lasciato il podio solo nei 500 metri; bronzo per Cecilia Maffei, che a lungo ha vestito i colori della Bormio Ghiaccio come le compagne che l’hanno preceduta. La Maffei si è classificata al terzo posto in tutte le gare.
Martina Valcepina (seconda nei 500) ed Elena Viviani (quarta nella prova sui 1.000 metri) completano la top five di questi “assoluti” femminili che hanno visto ai nastri di partenza 17 atlete; Arianna Valcepina e Gloria Confortola chiudono al 14° e 15° posto.

Erano 22 i concorrenti in gara per il titolo assoluto maschile e, nelle parti alte della classifica, c’è stato decisamente molto più equilibrio. Yuri ha centrato la vittoria nei 1.000, si è classificato 2° nei 1.500, 3° nei 3.000 e 4° nei 500. Il capitano Nicola Rodigari (stessa storia sportiva, in quanto a casacca, di Yuri), si mette al collo l’argento assoluto grazie a due secondi posti nei 500 e nei 1.000, al 3° nei 1.500 ed al 4° nei 3.000. Bronzo per Davide Viscardi anche grazie alla vittoria nei 500 metri. Tommaso Dotti (primo nei 1.500) chiude al quarto posto con il portacolori della Bormio Ghiaccio, Marco Giordano, che sfrutta al meglio i 3.000 metri e va a prendersi il quinto posto. Mark Chong chiude sesto (con il secondo posto nei 3.000); 12° posto per il giovane Luca Spechenhauser che ha preceduto il compagno di squadra Damiano Alberti; 15° Pietro Marinelli.

Adesso spazio ad uno degli eventi più importanti di tutta la stagione, sopratutto per i più giovani. Si tratta dell’Europa Cup, l’evento che mette a confronto – categoria per categoria – i migliori otto giovani dell’Europa dell’est (Danubia Cup) e i migliori otto dell’ovest (Star Class) che si sono classificati dopo uno specifico circuito di gare. La Bormio Ghiaccio schiera sette atleti: Gloria Confortola, Luca Spechenhauser e Pietro Marinelli (junior B), Elisa Confortola, Giorgia Bresciani e Viola De Piazza (junior C); Giacomo Pedrini (junior D).

Da segnalare che Anna Spechenhauser (junior C) non fa parte della squadra, nonostante il settimo posto nella sua categoria per aspetti regolamentari che fissano a tre il contingente nazionale di partecipazione; va comunque sottolineato il risultato.

Le aspettative dei nostri atleti sono state raccolte in un video che abbiamo pubblicato nelle nostre pagine…

>>>> https://www.youtube.com/watch?time_continue=114&v=XyUIUCWz0nU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>