Atletica: il Circuito Podistico delle valli 2014 ha fatto tappa in Valfurva

La decima edizione del Circuito Podistico delle Valli venerdì 18 luglio 2014 ha fatto tappa (dopo Grosotto, Grosio e Livigno) in Valfurva dove Us Bormiese e Polisportiva Valfurva hanno messo in scena la ormai classica Genoleciada.
Nelle ultime stagioni la manifestazione ha dovuto patire le bizze climatiche; stavolta la festa è stata completa, anche grazie allo special team delle Cavallette Cyclones che ha preparato accoglienza e ristoro per tutti.
Sono stati 110 i podisti che hanno completato la prova, ma ancora più numerosa è stata la presenza di amici, parenti e sostenitori per quella che, oltre ad essere competizione, è anche e soprattutto un momento di incontro anche con le famiglie degli ospiti della valle.
Il percorso, con diverse distanze in base alle categorie, è stato disegnato dentro ed introno all’area ricreativa e sportiva di Genolecia (proprio di fronte al Museo Vallivo Mario Testorelli ed al Centro Visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio) che sta diventando un interessante punto di richiamo e di aggregazione.
Primi a partire sono stati le bambine ed i bambini della categoria baby sprint (da 2 a 7 anni) accompagnati nel loro percorso attorno al laghetto dell’area ricreativa dai genitori o dai fratelli maggiori. Nella sfida femminile la più brava è stata Laura Osmetti, seguita da Stella Giacomelli ed Eleonora Dei Cas; tra i maschietti Pietro Zanoli ha tagliato per primo il traguardo lasciandosi alle spalle Marco Anselmi e Jacopo Gurini.
Un percorso un poco più lungo ed articolato, con i saliscendi tipici della campestre, per la categoria cuccioli. Giorgia Piatta Dell’Abbondio si è presentata prima sul traguardo della prova femminile precedendo Alessia Sosio e Vanessa Comensoli. Ottimo spunto nel finale di Matteo Pedranzini che ha vinto la prova maschile precedendo il leader della generale, Alfredo Gaglia, ed avvicinandolo nella generale del circuito. Terza posizione per Andrea Antonioli.
Veniamo alla prova esordienti. Arianna Vitalini sui sentieri di casa si è imposta nella gara femminile precedendo Giorgia Pedrini Della Bosca (che passa al comando della generale del circuito) e Camilla Antonioli. Nella prova maschile si è imposto Riccardo Colturi che ha preceduto Simone Compagnoni e Filippo Cusini che mantiene la leadership nella generale del Circuito.
Samantha Bertolina si è imposta nella prova riservata alla categoria ragazze precedendo Camilla Ricetti e Daniela Gaglia (che mantengono il primo e secondo posto nella classifica provvisoria del circuito). Tra i ragazzi acuto di Luca Pedranzini che ha battuto Nicola Trecarichi e Michele Compagnoni in una gara combattuta fino alla fine. Luca consolida il primato generale con Nicola che si porta in seconda posizione.
Francesca Majori, davanti a Laura Saligari, e Michele Gasperi, davanti a Claudio Colturi e Simone Zubiani si sono imposti nella gara riservata alla categoria cadetti nella quale comandano dopo 4 prove Laura Saligari e Luca Spechenhauser.
Nella prova allievi si sono imposti Beatrice Besseghini, davanti a Marta Biffi ed Anna Casolini, e Luigi Cristani, che ha preceduto Matteo Greco. Anna Casolini e Luigi Cristani mantengono la leadership nella classifica generale.
Giulia Compagnoni si è imposta nella prova femminile, sui sentieri e le strade di casa, chiudendo il doppio giro del circuito di Genolecia in 8’26”1; alle sue spalle Cinzia Besseghini (8’59”7) e Sara Baretto (9’17”9). Nella prova maschile si è imposto Davide Trentin che nella prima parte di gara ha fatto selezione assieme a Thomas Gianoli e Bernardo Sassella. Il campione di sci alpinismo ha poi staccato nell’ultima delle tre tornate i due compagni di fuga andando a chiudere con il tempo di 12’30”5; secondo Gianoli in 12’48”7 e terzo Sassella in 12’50”5.
Giulia Compagnoni e Cinzia Besseghini avvicinano Sara Pozzi che resta al comando del circuito con il quarto posto di Valfurva. Bernardo Sassella mantiene la maglia di leader del circuito nella classifica maschile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>