Da oltre vent’anni l’USB Ciclismo non scende dal podio della 9 colli

Era il 1995 quando Arrigo Vanzolini storico presidente fondatore della storicissima 9 colli venne a trovarmi in piazza del Kuerc. Accompagnato dai suoi collaboratori del gruppo sportivo Fausto Coppi di Cesenatico mi portò la coppa per la prima società classificata per la partecipazione ed i risultati.
Da allora tutti gli anni un centinaio di ciclisti amatori della US Bormiese scende in Romagna alla fine di maggio per partecipare alla decana delle Granfondo (46 edizioni a partire dal 1971).
Manco a dirlo il capitano/presidente Mario Zangrando è già a Cesenatico tanto che, con i suoi fedelissimi tra cui il doc Mauro Genghini, ha superato le 30 edizioni. Non solo, negli ultimo dieci anni ha sempre raddoppiato! Vale a a dire ha partecipato alla corsa notturna che parte nel tardo pomeriggio per rifare poi i 200 km in relax (?) con tutti gli altri.
In tutte le condizioni, fisiche e meteorologiche, ognuno della folta delegazione bormina parte tra i 12000 per affrontare 4 (gara corta di 130 km) o 9 colli. Le maglie della Bormiese ormai sono conosciutissime e, grazie anche ai marchi Bormio e soprattutto Stelvio, sono oggetto di saluto di tutti i partecipanti, stranieri compresi.
Anche questo anno la nostra società è salita sul podio, terzo posto, grazie alla partecipazione ed ai risultati dei singoli già ricordati su Bormio Sport e sui nostri siti.
A rappresentare la società Fausto Coppi è stato di nuovo a Bormio l’amico Umberto Amato, stimato medico del Morelli di Sondalo ora in pensione, accompagnato dalla gentile signora Liliana, anche lei nota agli studenti delle scuole superiori di Bormio di qualche anno fa come insegnante di lingue. I coniugi Amato trascorrono un mesetto in Alta Valle alternando uscite in bici e ritrovi con gli amici. Non mancano mai di portare i premi conquistati dalla Bormiese e ricordarci di passare, l’ anno successivo, a salutarli al ristoro di San Romano, il primo che i ciclisti incontrano alla 9 colli. La passione per la bici è la stessa per tutti i ciclisti, giovani, vecchi talentuosi o un po’ appesantiti, ma contribuisce a rinsaldare amicizie e voglia di stare insieme e soprattutto di pedalare su tutte le strade marine e montane.

(rigopoi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>